25/01/2021
14/12/2010

Berlusconi salvo
per 3 voti

314 no e 311 si. La sfiducia al governo non passa nemmeno alla Camera. Sono stati i tre deputati che hanno atteso la seconda “chiama” per esprimere il proprio voto a consegnare la fiducia a Berlusconi: Calearo, Scilipoti e Cesario

314 no e 311 si. La sfiducia al governo non passa nemmeno alla Camera. Sono stati i tre deputati che hanno atteso la seconda “chiama” per esprimere il proprio voto a consegnare la fiducia a Berlusconi: Calearo, Scilipoti e Cesario, oltre a due astensioni all'interno di Fli. Il governo dunque sopravvive per tre voti.

Berlusconi non sarà obbligato a salire al Quirinale, ma il problema maggioranza sussiste.

Lo sconfitto sembra dunque essere Fini, del quale già Cicchitto, portavoce Pdl alla Camera, aveva chiesto le dimissioni. E' tutto il Pdl ora a chiedere la "testa" del presidente della Camera.

A breve è attesa una dichiarazione del presidente della Camera. Berlusconi nel frattempo si è intrattenuto nella sala del governo con i 3 deputati che hanno “salvato” il suo esecutivo.