25/01/2021
07/10/2009

Lodo Alfano
ci siamo

I giudici della Consulta in camera di consiglio per l'intera mattinata. Attesa per il verdetto. Il leader leghista prima di un pranzo con Fini: "Se lo bocciano, abbiamo i vecchi Galli"

  Il lodo Alfano "è una legge nella quale noi abbiamo confidato, ritenendo di avere applicato tutti i precetti della precedente sentenza della Consulta". Il ministro della Giustizia Angelino Alfano, al termine di un incontro a Parigi con l'omologa francese Michelle Alliot-Marie, ha risposto così a  chi gli chiedeva se la legge che sospende i
processi per le quattro più alte cariche dello stato fosse solida. "Ma non entro nel merito del lavoro che la consulta sta svolgendo", ha aggiunto.
 
C'è grande attesa per la sentenza della Corte Costituzionale, che è tornata a riunirsi. Nulla di fatto nella seduta mattutina, la Corte si aggiorna nel primo pomeriggio. I ben informati dicono che la sentenza potrebbe arrivare in serata o al massimo tra un paio di giorni.
Intanto è il Senatur a riscaldare gli animi. Prima del pranzo con il presidente della Camera Fini, il leader della Lega aveva detto: "Se la Consulta dovesse bocciare il Lodo noi potremmo entrare in funzione solo trascinando il popolo. E il popolo lo abbiamo, sono i vecchi galli".

"Dipenderanno dalla decisione sul lodo, se passa o non passa. Sono elezioni politiche e le persone  si esprimeranno su Berlusconi e lui vincerà anche perchè con alleati come noi come si fa a perdere". Umberto Bossi ha risposto così, dopo l'incontro con Gianfranco Fini alla Camera, alla domanda sul confronto nel centrodestra sulle elezioni regionali di marzo.