25/01/2021
29/09/2010

Alla Camera
passa la fiducia

Alla Camera dei Deputati passa la fiducia al Governo Berlusconi. 342 si, 275 no, 3 gli astenuti. Si conclude così una giornata di grandi tensioni. Ma questo voto non sembra mettere al riparo l'Esecutivo da sorprese future

Si è conclusa la lunga giornata della Camera dei Deputati con il voto di fiducia al Governo Berlusconi. I’Esecutivo ottiene la fiducia con 342 sì, i no sono stati 275 e gli astenuti 3. Il Premier ha lasciato Montecitorio prima del voto ed è tornato a Palazzo Grazioli.

Tra i primi commenti si registra quello del “Senatur” Umberto Bossi che ha così commentato il voto: “ i numeri sono limitati. La strada è stretta. Nella vita è sempre meglio prendere la strada maestra. E la strada maestra era il voto. Ma Berlusconi non l’ha voluto e ora siamo qui. Sulla mozione di sfiducia “personale” ha detto che: “se passa la mozione andrò a casa io ma non cade il Governo. Si incazzerà il nord, si incazzerà la gente”.

Da registrare che i finiani Granata e Tremaglia hanno votato no alla fiducia.