12/12/2017
04/12/2017

Poche donne ingegneri. Ma il Cnr punta su di loro

Il 75% le studentesse di facoltà umanistiche. Solo il 31% sceglie Ingegneria




Una volta finito il liceo la scelta per le ragazze continua a non cambiare di molto negli anni. Mentre affollano  i corsi di laurea nelle discipline umanistiche, latitano in quelle tecnico-scientifiche. Lo confermano peraltro i dati del Ministero dell’Istruzione che mostrano già al liceo, sul totale degli iscritti al primo anno degli istituti tecnici, una percentuale femminile che supera di poco il 16%.
Man mano poi che le ragazze si iscrivono all’Università i numeri sono ancora più evidenti.
Per il 75% le donne si indirizzano verso l’area umanistica diminuendo man mano che passano ad ambiti di carattere più scientifico raggiungendo il minimo nell’area di Ingegneria e tecnologia (31%).

Problema che si ripercuote anche a livello accademico. Le donne sono sotto rappresentate in quasi tutte le discipline scientifiche fatta eccezione per Medicina e Biologia. In Fisica sono il 23% del corpo accademico, in Ingegneria industriale il 20,1%. Inoltre se si guarda la percentuale di donne che occupano posizioni lavorative tecnico-scientifiche, quella italiana è tra le più basse dei Paesi Ocse: il 31,7% contro il 68,9% di uomini.

I pregiudizi insomma sono duri a morire e spesso le bambine si indirizzano fin da piccole verso studi umanistici  pensando che la matematica non faccia per loro. Eppure anche il Cnr punta sulle donne sviluppando ogni anno progetti di alternanza scuola lavoro con iniziative finalizzate alla promozione delle pari opportunità nella cultura scientifica e tecnologica. 120 i progetti proposti lo scorso anno mentre il Miur, insieme al Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio, ha messo sul piatto circa due milioni di euro per campi estivi di scienze e matematica.
Più di 200 quelli realizzati con il coinvolgimento di 6000 studenti dai 6 ai 13 anni di cui almeno il 60% ragazze.
Il problema non è comunque solo italiano. Anche la Columbia University ha organizzato tour nelle principali città americane coinvolgendo centinaia di ragazze in corsi preparativi tecnico scientifici .