06/06/2020
06/01/2020

Saldi tutto l’anno. E quelli veri sono a rischio

Il Codacons prevede una flessione del 10%. Ecco le regole anti truffa





Sono saldi particolarmente interessanti quelli appena partiti in tutta Italia. Il tardo arrivo dell’inverno ha lasciato molti negozi di vestiario pieni di merce tra cappotti, sciarpe e maglioni.

L’anno scorso, secondo Confcommercio, la spesa media pro capite era stata di 141 euro per un giro di affari di circa 5 miliardi, ma quest’anno, dice il Codacons, nonostante le tante offerte, è prevista una flessione del 10% e solo 4 italiani su 10 faranno acquisti.

Per Federconsumatori invece il budget sarà più alto, circa 179 euro, ma ci sarà comunque un calo del’1,3%.

Del resto già da settimane sono partiti i cosiddetti pre saldi con gli inviti via sms o mail a partecipare a vendite private ed esclusive inviate ai clienti e ai possessori di carte fedeltà. Poi ci sono i negozi online dove in realtà i saldi sono un po’ tutto l’anno e ciliegina sulla torta, il Black Friday, con prezzi ribassati proprio sotto Natale.

E a proposito degli acquisti sul web anche quest’anno la polizia postale ha diffuso un decalogo ad hoc anti-fregature.

Questi i consigli per evitare brutte sorprese.

1)   Utilizzare software e browser completi ed aggiornati. Potra' sembrare banale, ma il primo passo per acquistare in sicurezza e' avere sempre un buon antivirus aggiornato all'ultima versione sul proprio dispositivo informatico. Gli ultimi sistemi antivirus (gratuiti o a pagamento) danno protezione anche nella scelta degli acquisti su Internet. Per una maggiore sicurezza online, inoltre, è necessario aggiornare all'ultima versione disponibile il browser utilizzato.

2)   Dare la preferenza a siti certificati o ufficiali. In rete e' possibile trovare ottime occasioni ma quando un'offerta si presenta troppo conveniente rispetto all'effettivo prezzo di mercato, allora e' meglio verificare su altri siti. Potrebbe essere un falso o rivelarsi una truffa. E' consigliabile dare la preferenza a negozi online di grandi catene.

3)   Un sito deve avere gli stessi riferimenti di un vero negozio. Prima di completare l'acquisto verificare che sia fornito di riferimenti quali un numero di partiva Iva, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l'azienda.

4)   Leggere sempre i commenti e i feedback di altri acquirenti. Anche le informazioni sull’attendibilità del sito attraverso i motori di ricerca, sui forum o sui social sono utilissime.  

5)   Su smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi online. Se si sceglie di acquistare da grandi negozi online, il consiglio e' quello di utilizzare le App ufficiali dei relativi negozi per completare l'acquisto. Questo semplice accorgimento permette di evitare i rischi di passare o essere utilizzati su siti truffaldini o siti clone che potrebbero catturare i dati finanziari e personali inseriti per completare l'acquisto.

6)   Utilizzare soprattutto carte di credito ricaricabili.

7)   Non cadere nella rete del phishing e/o dello smishing ovvero nella rete di quei truffatori che attraverso mail o sms contraffatti, richiedono di cliccare su un link al fine di raggiungere una pagina web trappola.

8)   Un annuncio ben strutturato e' più affidabile. Leggere attentamente l'annuncio prima di rispondere: se sembra troppo breve o fornisce poche informazioni, non esitare a chiederne altre al venditore.

9)   Non sempre quello che sembra un buon affare lo è. Diffidare di un oggetto messo in vendita a un prezzo irrisorio