25/11/2020
17/08/2020

Nasce a San Ginesio
il Borgo degli attori

Un Premio teatrale trasforma la città marchigiana in un grande palcoscenico dal 23 al 25 agosto. La rinascita di un territorio tra i più colpiti dal terremoto del 2016



Un intero Borgo, San Ginesio, trasformato in un grande palcoscenico teatrale. Un territorio dell’Appennino maceratese, tra i più colpiti dal terremoto di quattro anni fa, che decide di rinascere  grazie anche al suo santo Patrono, San Ginesio appunto, protettore degli attori.

E così, proprio nell’anno in cui il mondo dello spettacolo è stato messo a dura prova dal Covid 19, in questa città marchigiana, detta anche il balcone dei Monti Sibillini, nasce un progetto sperimentale che parte da un nuovo Premio nazionale dedicato all’arte dell’attore. 

Un Premio che unisce due realtà. Da un lato il Comune di San Ginesio con il Sindaco Giuliano Ciabocco e una popolazione da sempre molto attenta alle iniziative culturali e dall’altro il Centro Teatrale Santacristina, la scuola di alta formazione per attori creata da Luca Ronconi e Roberta Carlotto nella vicina Umbria.Dal 23 al 25 agosto il Borgo diventerà un grande palcoscenico reale e virtuale con una serie di manifestazioni tra incontri, anteprime, film e spettacoli teatrali da seguire anche con le dirette social.

Durante la serata conclusiva del 25 verranno premiati Federica Fracassi e Massimo Popolizio, due attori tra i più importanti del panorama teatrale italiano. La cerimonia alle18 ai Giardini del Colle.

Il Premio è, insieme alla mostra 'Hoc Opus - Ritorno alla bellezza'  all'Auditorium Sant'Agostino, l'asset principale del progetto di rinascita culturale della città. 

A partire da quest’anno San Ginesio verrà trasformato infatti nel Borgo degli Attori e tanti sono i personaggi che stanno collaborando a questa trasformazione. Da Remo Girone, il violoncellista Mario Brunello, gli attori Milena Mancini, Vinicio Marchioni e tanti altri. 

Con l’edizione di quest’anno si dà così l’avvio ad un appuntamento che intende consolidarsi negli anni futuri sia sul territorio che a livello nazionale