23/10/2017
10/02/2011

----------------------------------------- La tecnologia in pillole -----------------------------------------

a cura di Pasquale Martello
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Rivoluzione domini web: nasce il .impresa
 20/06/2011
L'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), l'ente internazionale che decide in materia, ha rilasciato il suo via libera: a partire dal 12 gennaio 2012 le aziende e le città potranno fare richiesta per registrare domini utilizzando un'estensione personalizzata.
Oltre ai classici .com, .org e .net, le aziende potranno preferire un dominio personalizzato ".nomeimpresa".
Le domande potranno essere presentate all'ICANN dal 12 gennaio 2012 al 12 aprile 2012 mentre la cifra da pagare per ottenere il proprio dominio con estensione personalizzata dovrebbe aggirarsi sui 185.000 dollari.
La email compie 40 anni!
 20/06/2011
Da un calcolatore grande come un armadio 40 anni fa veniva spedita la prima mail che giunse puntualmente... al calcolatore a fianco.
Per un tragitto di pochi centimetri fece il giro del mondo.
Le due macchine erano collegate attraverso Arpanet, la rete di computer del Dipartimento della Difesa americano che pochi anni dopo diventerà Internet.
Le armi segrete degli insorti libici
17/06/2011
Google Earth e un notebook, la bussola dell'iPhone e un popolare gioco di guerra: ecco le armi segrete degli insorti libici che si battono contro Muammar Gheddafi: gli artiglieri ribelli di Misurata puntano i loro mortai contro le postazioni di carri armati e le artiglierie del regime usando il motore di ricerca geografico di Mountain View. E studiano strategie di combattimento usando la serie di giochi di guerra Call of Duty.
Altre rivoluzioni della Primavera Araba hanno fatto uso del potere organizzativo di Facebook e di Twitter ma in Libia è Google Earth che è diventato centrale nelle strategie di opposizione al rais di Tripoli. "L'idea è stata di un ingegnere di nome Ahmed Eyzert", ha raccontato al quotidiano britannico Times Mohammed Bashir el-Ruyati, il comandante del settore sud di Misurata.
Eyzert, che è stato ucciso in battaglia tre settimane dopo inizio delle ostilità, aveva creato un sistema di puntamento delle artiglierie combinando una tavola di tiro di mortai francese con le immagini e i dati disponibili su Google Earth.

I 10 pin più pericolosi
17/06/2011

Lo studio di Daniel Amitay, uno sviluppatore di applicazioni per iPhone, mette in evidenza come, nella scelta di un pin, si tenda sempre a seguire certe formule tipiche, riassumibili nella scelta di numeri uguali in serie o di quattro cifre uguali o allineate lungo una delle file della tastiera. Per cui, se avete un iPhone, date un'occhiata alla lista che segue per avere la
certezza di non appartenere alla folta schiera di persone che usano le password più facili e diffuse.

 leggi l'articolo >>

Apple ci ripensa, più libertà per gli editori
14/06/2011
Parziale marcia indietro della Apple nel timore di una contestazione degli editori online.
Meno stringenti le regole di vendita dei contenuti attraverso l'App Store, negozio virtuale, destinati a iPad e a iPhone.
La casa di Cupertino ha lasciato agli editori la possibilità di fissare a piacimento il prezzo e soprattutto di vendere anche esternamente fissando un prezzo inferiore.
Per l'utente quindi la libertà di cercare l'applicazione che desidera al prezzo migliore possibile cercando in rete, senza dover passare necessariamente dall'app store.
Facebook lancia il riconoscimento facciale
08/06/2011
Arriva su Facebook il servizio che identifica in automatico le persone nelle foto annunciato a metà dicembre.
Uno strumento probabilmente comodo per chi lo usa, ma potenzialmente fastidioso per chi lo subisce.
Molte le proteste per quanto riguarda la privacy, anche se è possibile disabilitare l’opzione. Il sistema infatti si limiterebbe a proporre, dopo aver dato la propria approvazione.
La tecnologia, che Facebook ha reso automaticamente disponibile per i suoi utenti, è stata estesa dagli Stati Uniti a "la maggior parte dei Paesi", come hanno annunciato i responsabili del social network sul blog ufficiale.
Il ritorno di Jobs per presentare Icloud
06/06/2011
Si moltiplicano le ipotesi sulla nuvola di Jobs.
Steve Jobs ha deciso di interrompere la convalescenza per svelare in prima persona oggi a San Francisco i dettagli su iCloud, i nuovi servizi della casa di Cupertino.
iCloud secondo molti esperti americani segnera' l'inizio dell'era post-pc. Quella cioe' fatta di solo schermo e tastiera, essendo collegati in permanenza alla nuvola informatica, grazie a software sempre piu' potenti e sempre piu' sofisticati.
E' iniziato il G8 di Internet
24/05/2011
Sarkozy esalta Internet: una rivoluzione, ma occorrono un minimo di regole e valori comuni.
Si apre così la conferenza dei grandi della Rete che anticipa il G8 e porterà le questioni della "civilizzazione di Internet" al tavolo dei Grandi.
"Non voglio cercare di controllare la Rete, ma piuttosto aprire un dialogo proficuo tra governi e gli attori di Internet" - ha dichiarato Sarkozy - "Voi avete cambiato il mondo come hanno fatto Colombo e Galileo, Newton ed Edison. Questa rivoluzione assoluta è irrimediabilmente globale. È una cosa del tutto unica nella storia, questa rivoluzione non appartiene a nessuno, non ha bandiera né slogan, è un bene comune. È stata realizzata senza violenza, da una combinazione miracolosa della scienza e della cultura".
Gli Uffizi in alta risoluzione sull'iPad
17/05/2011
Da oggi la famosa Galleria degli Uffizi di Firenze sarà visitabile direttamente iPhone, iPod Touch o iPad.
Dopo la possibilità di visitare le sale via web ecco che debutta "Uffizi Touch", un'applicazione per iPhone e iPad che rende disponibili tutte le opere contenute nel museo direttamente sul tablet o sullo smartphone.
"Uffizi Touch" consente di navigare in maniera completa tra le opere d’arte presenti.
Le immagini delle opere sono in alta risoluzione e si potranno impostare i criteri preferiti, ricercando per artista, epoca storica e sala museale.
La Galleria degli Uffizi si conferma come uno dei musei italiani più attento alle nuove tecnologie.

Arriva Google Chromebook
12/05/2011
Nel corso dell’evento I/O di San Francisco, Google ha annunciato i "Chromebook", dispositivi mobili 100% Web di nuova concezione basati su Chrome OS.
Grazie alle tecnologie Wi-Fi e 3G, sarà possibile connettersi sempre e ovunque.
Ogni Chromebook supporta milioni di applicazioni web, da giochi e fogli di calcolo a editor di foto. Grazie alla potenza di HTML5, molte applicazioni continuano a funzionare anche in quei rari momenti in cui non si è connessi.
Disponibili in Italia a partire dal prossimo 15 giugno, saranno offerti secondo un rivoluzionario modello "as a service" al costo mensile di 21 euro per dispositivo per le aziende e di 15 euro per le Scuole.

La "Music" di Google
11/05/2011
L'azienda di Mountain View ha dunque ufficializzato il lancio di una versione beta del servizio di streaming in the cloud Google Music, un archivio virtuale di 50 gigabyte su cui caricare la propria musica.
Per l'iTunes di Apple quindi in arrivo un nuovo concorrente.
Secondo le prime indicazioni, il servizio sarà disponibile per un primo tempo solo su invito e consentirà di ''scaricare una collezione di musica per ascoltarla dappertutto''.
Il nuovo servizio, Google Music Beta, è al momento gratuito e sarà accessibile sui cellulari e tablet che funzionano con Android, oltreché sui pc.

Microsoft acquista Skype per 8,5 miliardi
10/05/2011
La notizia adesso è ufficiale. Nel comunicato di Redmond sono stati confermati i termini già anticipati: Microsoft spenderebbe 8,5 miliardi di dollari per l'acquisto dell'intera azienda. Non vengono citati direttamente i debiti di Skype.
Skype aveva chiuso lo scorso anno fiscale con una perdita netta di 7 milioni di dollari nonostante gli 860 milioni di fatturato.
La società era anche stata costretta a rinunciare alla quotazione in Borsa a causa delle difficoltà finanziarie.
La capitalizzazione potenziale era stata valutata intorno al miliardo di dollari, una cifra notevolmente inferiore a quella messa sul piatto dal gruppo di Bill Gates.
Sarkozy: via al "G8 di Internet"
04/05/2011
Pugno di ferro della Francia per difendere il diritto d’autore su Internet.
Nicolas Sarkozy ha indetto un G8 preliminare tutto incentrato sul mondo di Internet e in particolare sui diritti d’autore e sulla privacy.
Appuntamento a Parigi il 24 e il 25 maggio. Ci saranno Jeff Bezos di Amazon, Eric Schmidt di Google, Mark Zukerberg fondatore di Facebook e altri ancora a discutere e confrontarsi sul futuro della rete.
Seguirà quindi il vero e proprio G8 che si svolgerà il 26 e 28 maggio a Deauville in Francia in cui i capi di Stato affronteranno anche loro il tema della rete internet.
La regolamentazione della rete auspicata da Nicolas Sarkozy è una questione che preoccupa in quanto, a detta di molti, ne metterebbe a serio rischio la libertà e la neutralità.
Il 5 maggio, nella Sala Cinema 4D di Mirabilandia si terranno
le premiazioni delle gare di Informatica Kangourou 2011

02/05/2011
Kangourou Italia è il capitolo italiano dell’associazione internazionale di matematici Kangourou, che nel nostro Paese organizza tutti gli anni gare di matematica, inglese e informatica, con la collaborazione delle più prestigiose Università, della Camera di Commercio di Londra e di molte aziende interessate a promuovere l’apprendimento attivo delle materie scientifiche e delle lingue.
Quest’anno più di 65.000 studenti hanno partecipato alle gare di Kangourou che non è solo una competizione, ma un’occasione di apprendimento che si sostanzia in competizioni basate sul concetto di “gioco”. E’ possibile verificarlo e chiunque vi si può cimentare sul sito www.kangourou.it
Fiamme nella sede di Aruba.it: in tilt la Rete italiana
29/04/2011
Un principio d'incendio alle quattro del mattino nella centrale di Arezzo, causato probabilmente da un surriscaldamento, ha imposto lo spegnimento delle macchine di Aruba.it. Le fiamme non avrebbero interessato la sala dati.
Si tratta del più importante black-out del web in Italia, Aruba infatti è il più importante provider di servizi internet.
Notevoli i disagi ai server internet di aziende e nell'uso della posta certificata. Disagi che non riguarderebbero solo l'Italia, ma anche nella Repubblica Ceca e nella Repubblica Slovacca.
Fondata nel 1994, Aruba dichiara di avere 1,5 milioni di domini mantenuti, 3.000 mq di datacenter e oltre 10.000 server gestiti.
Ancora incerti i tempi in cui la funzionalità tornerà alla normalità anche se da Aruba.it assicurano che probabilmente nel giro di poche ore tutti i servizi verranno riattivati.

iPad 2: esordio in Giappone dopo il sisma
28/04/2011
Con oltre un mese di ritardo sulla data originaria del 25 marzo, a causa delle devastazioni del sisma, l'iPad 2 di Apple ha esordito in Giappone.
Un lancio in tono minore per il nuovo tablet dove l'annuncio ufficiale della disponibilita' nei negozi dell'iPad 2 e' arrivato con un semplice comunicato diffuso in giornata dall'azienda di Cupertino.
Oltre 400 persone hanno atteso in fila fino sfidando il sole quasi estivo che ha portato i commessi a distribuire acqua e ombrelli con il marchio della Apple.