23/09/2014
13/07/2011

Papa: ancora
24 ore

Per Alfonso Papa, il deputato Pdl coinvolto nell’inchiesta P4, domani potrebbe essere il giorno del giudizio, almeno quello parlamentare. La Giunta per le Autorizzazioni si è infatti data ancora 24 ore di tempo prima di votare sulla richiesta di arresto presentata dalla Procura di Napoli

Per Alfonso Papa, il deputato Pdl coinvolto nell’inchiesta P4, domani potrebbe essere il giorno del giudizio, almeno quello parlamentare. La Giunta per le Autorizzazioni si è infatti data ancora 24 ore di tempo prima di votare sulla richiesta di arresto presentata dalla Procura di Napoli.

Il deputato ha concluso la sua audizione in Giunta dove ha ribadito la sua estraneità ai fatti contestati e sostenuto la tesi del “complotto” ordito ai suoi danni dalla procura di Napoli.
Il presidente dell’organismo parlamentare, Pierluigi Castagnetti, ha comunicato che la giornata di oggi verrà dedicata alla discussione generale sul caso.

Favorevoli alla concessione dell’autorizzazione all’arresto i componenti delle opposizioni. Anche i membri della Giunta facenti parte del Terzo Polo hanno ribadito che voteranno a favore.

L’unica incognita all’interno della maggioranza resta quella del voto della Lega Nord. Uno dei membri del Carroccio, Luca Paolini, ha detto che “Papa oggi ha presentato delle carte sulle quali dobbiamo ancora riflettere visto che hanno aggiunto dei particolari importanti”.

Quella del voto su Papa è una questione molto delicata per il partito del Nord dal momento che la base leghista sembra non essere più disposta a mandare giù mediazioni e concessioni sulle questioni ‘morali’ interne alla maggioranza di governo.