18/08/2018
04/06/2018

Lotta dura alla plastica negli oceani

Giornata mondiale degli Oceani. 8 milioni di tonnellate di spazzatura ogni anno in mare






Più di due terzi della Terra sono coperti d’acqua. Un enorme e unico oceano apparentemente immutabile che regola il clima, produce la maggior parte di ossigeno che respiriamo, fornisce sostentamento a milioni di persone ogni anno e che evoca spesso però anche immagini di morte e di degrado. Basti pensare alle migliaia di persone in fuga dai conflitti che muoiono ogni anno nel vano tentativo di attraversare il mare a bordo di imbarcazioni inadeguate. O ancora la minaccia che arriva dall’inquinamento dovuto all’enorme quantitativo di spazzatura e plastica che arriva nelle nostre  acque.
Ed è proprio a quest’ultimo grande problema che quest’anno è dedicata la Giornata mondiale degli Oceani, il prossimo 8 giugno.

La scelta serve a far conoscere i rischi dell’abbandono di sacchetti, stoviglie, bottigliette e altri rifiuti. Tutto materiale che necessita per dissolversi di tempi lunghissimi, superiori ai cinque secoli. Come dire che ogni oggetto di plastica prodotto nella storia è ancora tra noi, spesso spezzettato e diventato cibi per pesci. Questo costituisce un pericolo immediato per le loro vite, ma entrando  nella catena alimentare,  arriva anche a noi.
Secondo uno studio statunitense poi il 90% degli uccelli marini di tutto il mondo ha residui di plastica nelle viscere.
Si stima che ogni anno finiscano in mare circa 8 milioni di tonnellate di plastica, solo il 10% viene riciclata, mentre l’80% dei rifiuti che inquinano gli oceani deriva dagli accumuli lungo le coste. E’ come se ogni minuto un intero camion della spazzatura pieno di plastica venisse rovesciato in acqua.

L’8 giugno per festeggiare la Giornata degli Oceani, sono stati reclutati in tutta Italia decine di gruppi di ragazzi. Raccoglieranno nelle spiagge la spazzatura abbandonata armati di sacchi neri, guanti e bastoni. Molti di loro sono studenti che assisteranno alle numerose conferenze sugli oceani in tante città, da Genova a Palermo. Tutte le iniziative della giornata si possono trovare sul sito: worldoceansday.org/events_list.