23/10/2017
21/06/2011

----------------------------------------- La tecnologia in pillole -----------------------------------------

a cura di Pasquale Martello
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Hulu: Apple pronta all’acquisto della tv in streaming?
 25/07/2011
'"Apple sta pensando di fare un'offerta nell'asta per Hulu": ad annunciare l'interesse dell'azienda di Steve Jobs è il Wall Street Journal.
Alla Apple quello che manca è infatti un canale televisivo. Per questo la casa di Steve Jobs starebbe pensando di risolvere il problema comprando la web-tv.
Hulu è una web tv online online che offre film e spettacoli televisivi in diretta, soprattutto di NBC e Fox e di altre reti via cavo.
Hulu.com distribuisce online serie come I Griffin, White Collar, Eureka, Modern Family, Glee. Attualmente i video di questo network sono offerti solo negli Stati Uniti.
La valutatazione si aggirerebbe sui 2 mld di dollari.
1 milione di download in 1 giorno per Lion
 22/07/2011
Più di un milione di utenti in un solo giorno ha acquistato e scaricato Mac OS X Lion, l'ottava versione del sistema operativo Apple rilasciata 2 giorni fa
Murdoch è morto: gli hacker di LulzSec attaccano il Sun
 20/07/2011
''Il magnate suicida, trovato il corpo'' questo il titolo della pagina principale del sito britannico The Sun
Rupert Murdoch sarebbe morto dopo aver ingerito del palladio radioattivo prima di cadere privo di vita nel suo giardino.
Questa la notizia apparsa nella notte sul sito web del quotidiano britannico The Sun. Notizia ovviamente falsa. In realtà si e' trattato di un attacco compiuto dagli hacker di LulzSec, che hanno più tardi rivendicato l'azione con una minaccia su Twitter: ''E' solo l'inizio. Vai al diavolo Murdoch. Sei il prossimo. Questa è soltanto la fase uno, aspettatevi novità nei prossimi giorni''
Gli hacker di Lulzec non sono nuovi ad attacchi che colpiscono i media.
In passato hanno rivendicato il sabotaggio informatico contro la Pbs, un'emittente televisiva negli Stati Uniti che doveva trasmettere un documentario su Julian Assange, fondatore di WikiLeaks.
Anche la Sony non è rimasta fuori dagli attacchi, con il furto di dati degli utenti di Playstation. Per settimane hanno impedito l'accesso ai videogiochi online e ad altri servizi multimediali prima che fossero ripristinate le misure di sicurezza.
Il fondatore di News Corp. ha fatto sapere in un comunicato al personale della società di essere certo che il suo gruppo uscirà rafforzato dall'attuale scandalo delle intercettazioni telefoniche.
Tulalip: il social network Microsoft
18/07/2011
Il mondo del social networking potrebbe arricchirsi molto presto. Microsoft avrebbe confermato di aver, in maniera del tutto accidentale, resa visibile una immagine della sua piattaforma.
Il progetto è chiamato Tulalip. Gli utenti, come si legge sull'immagine della home page, sarebbero abilitati a "trovare ciò di cui necessitano e condividere quanto si conosce in modo più semplice che mai". Questi ultimi saranno in grado di accedere al social network usando i propri account Facebook o Twitter.
Gli analisti del settore ritengono che Microsoft stia accedendo troppo tardi e forzatamente al mondo dei social network.
Censis: un italiano su due sul web, sfondata soglia 50%
13/07/2011
Sfonda la soglia del 50% l'utenza di Internet percepito come un mezzo ''piu' libero e disinteressato'', mentre la carta stampata perde il 7% di lettori in due anni ed e' fuori dalla dieta mediatica di oltre il 50% dei giovani.
E sono proprio i giovani che fanno volare gli smartphone e per informarsi usano i tg (69,2%) tanto quanto Google (65,7%), Facebook (61,5%) e guardano i programmi su YouTube.
E' questa la fotografia scattata dal Censis-Ucsi nel nono rapporto sulla comunicazione dal titolo 'I media personali nell'era digitale', presentato oggi a Roma dal presidente dell'Istituto di ricerca Giuseppe De Rita e dal direttore generale, Giuseppe Roma e discusso da Andrea Melodia, presidente dell'Unione Cattolica Stampa Italiana. Dalla ricerca emerge, dunque, un dato chiave: l'utenza di Internet e' cresciuta di oltre il 6% in due anni attestandosi al 53,1%.

[fonte ANSA]
Sbarcano su iTunes le nuove Apps Hoepli Test
12/07/2011
Disponibili da questa settimana le nuovissime Apps HOEPLI TEST per gli studenti che desiderano mettersi alla prova in ogni istante e in ogni luogo, scaricabili facilmente da iPhone, iPod Touch e iPad.
Undici Apps suddivise per aree di studio sul modello dei volumi HOEPLI TEST disponibili in tutte le librerie e sul sito www.hoepli.it.
Le pratiche applicazioni sono pensate non solo per la preparazione ai test di ammissione alle facoltà a numero chiuso, ma anche per tutte quelle facoltà o corsi di laurea che prevedono una prova d’ingresso obbligatoria ma non selettiva.
Le Apps HT rispondono alle esigenze di tutti gli studenti che desiderano mettersi alla prova a costi contenuti. Ogni applicazione è scaricabile gratuitamente e dà accesso ad una Prova Lite da 40 domande.
Successivamente, per continuare a esercitarsi, migliorare e approfondire gli argomenti nei quali si è ottenuto un punteggio minore, sono a disposizione prove simulate da 80 domande a tempo, con possibilità di modificare la risposta prima di finire il test, memorizzare i risultati ottenuti e rivederli attraverso elaborazioni statistiche.
Per colmare le lacune e migliorare la preparazione di un singolo argomento d’esame, eserciziari da 101 domande, tutte risolte e commentate.
Spotify sbarca negli USA
11/07/2011
Spotify, il servizio per l’ascolto in streaming di brani musicali, si appresta a metter piede negli Stati Uniti: ad annunciarlo sono i vertici della società, i quali stanno dunque riscaldando i motori per effettuare un debutto in grande stile nel paese a stelle e strisce.
15 miliardi di download per l’App Store di Apple
07/07/2011
Apple ha annunciato oggi che oltre 15 miliardi di app sono state scaricate dal rivoluzionario App Store dagli oltre 200 milioni di utenti iPhone, iPad e iPod touch nel mondo.
L’App Store offre oltre 425.000 app e gli sviluppatori hanno creato un’incredibile gamma di più di 100.000 app native per l’iPad.
"In soli tre anni, il rivoluzionario App Store è cresciuto fino a diventare il negozio di software più entusiasmante e di successo al mondo," ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President Worldwide Product Marketing di Apple.

Scatta e poi metti a fuoco
06/07/2011
Deve ancora uscire, ma la macchina fotografica inventata dagli scienziati della Lytro si preannuncia come la vera rivoluzione copernicana del mondo della fotografia. Il motto è: scatta e poi metti a fuoco!. Lo so sembra un’assurdità ma sembra ci siano proprio riusciti. [...]

 

L’Italia tra 150 anni
05/07/2011
"Doodle per Google: l’Italia tra 150 anni", la competizione artistica lanciata da Google lo scorso aprile, è giunta alla fase conclusiva.
Grazie alle tecnologie Google è possibile esplorare con un tour virtuale su Street View i luoghi simbolo dell'Unità d'Italia, scoprire i protagonisti e le più importanti vicende che hanno caratterizzato la nostra storia con i video documentari proposti dalla Rai.
La spia in tasca
23/06/2011
“Siamo tutti dentro un Grande Fratello senza saperlo. ‘Smartphone e tablet’ sono il miglior strumento di monitoraggio esistente”. E' la denuncia del Garante per la protezione dei dati personali.
“Con gli smarthphone ognuno di noi è, quasi sempre inconsapevolmente, un Pollicino che ha in tasca il suo sacchetto di sassolini bianchi che escono uno ad uno per segnarne gli spostamenti”, ha detto il presidente dell’Authority per la protezione dei dati personali, Francesco Pizzetti, nella relazione annuale.

Stranezze INCREDIBILI su Google Earth
21/06/2011
Rivoluzione domini web: nasce il .impresa
20/06/2011
L'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), l'ente internazionale che decide in materia, ha rilasciato il suo via libera: a partire dal 12 gennaio 2012 le aziende e le città potranno fare richiesta per registrare domini utilizzando un'estensione personalizzata.
Oltre ai classici .com, .org e .net, le aziende potranno preferire un dominio personalizzato ".nomeimpresa".
Le domande potranno essere presentate all'ICANN dal 12 gennaio 2012 al 12 aprile 2012 mentre la cifra da pagare per ottenere il proprio dominio con estensione personalizzata dovrebbe aggirarsi sui 185.000 dollari.
La email compie 40 anni!
20/06/2011
Da un calcolatore grande come un armadio 40 anni fa veniva spedita la prima mail che giunse puntualmente... al calcolatore a fianco.
Per un tragitto di pochi centimetri fece il giro del mondo.
Le due macchine erano collegate attraverso Arpanet, la rete di computer del Dipartimento della Difesa americano che pochi anni dopo diventerà Internet.
Le armi segrete degli insorti libici
17/06/2011
Google Earth e un notebook, la bussola dell'iPhone e un popolare gioco di guerra: ecco le armi segrete degli insorti libici che si battono contro Muammar Gheddafi: gli artiglieri ribelli di Misurata puntano i loro mortai contro le postazioni di carri armati e le artiglierie del regime usando il motore di ricerca geografico di Mountain View. E studiano strategie di combattimento usando la serie di giochi di guerra Call of Duty.
Altre rivoluzioni della Primavera Araba hanno fatto uso del potere organizzativo di Facebook e di Twitter ma in Libia è Google Earth che è diventato centrale nelle strategie di opposizione al rais di Tripoli. "L'idea è stata di un ingegnere di nome Ahmed Eyzert", ha raccontato al quotidiano britannico Times Mohammed Bashir el-Ruyati, il comandante del settore sud di Misurata.
Eyzert, che è stato ucciso in battaglia tre settimane dopo inizio delle ostilità, aveva creato un sistema di puntamento delle artiglierie combinando una tavola di tiro di mortai francese con le immagini e i dati disponibili su Google Earth.

I 10 pin più pericolosi
17/06/2011

Lo studio di Daniel Amitay, uno sviluppatore di applicazioni per iPhone, mette in evidenza come, nella scelta di un pin, si tenda sempre a seguire certe formule tipiche, riassumibili nella scelta di numeri uguali in serie o di quattro cifre uguali o allineate lungo una delle file della tastiera. Per cui, se avete un iPhone, date un'occhiata alla lista che segue per avere la
certezza di non appartenere alla folta schiera di persone che usano le password più facili e diffuse.

 leggi l'articolo >>

Facebook lancia il riconoscimento facciale
08/06/2011
Arriva su Facebook il servizio che identifica in automatico le persone nelle foto annunciato a metà dicembre.
Uno strumento probabilmente comodo per chi lo usa, ma potenzialmente fastidioso per chi lo subisce.
Molte le proteste per quanto riguarda la privacy, anche se è possibile disabilitare l’opzione. Il sistema infatti si limiterebbe a proporre, dopo aver dato la propria approvazione.
La tecnologia, che Facebook ha reso automaticamente disponibile per i suoi utenti, è stata estesa dagli Stati Uniti a "la maggior parte dei Paesi", come hanno annunciato i responsabili del social network sul blog ufficiale.