17/07/2019
28/02/2012

La Rete
per Rossella

Da settimane il popolo della Rete tiene alta l'attenzione sulla vicenda di Rossella Urru, la giovane cooperante sarda rapita in Algeria il 22 ottobre 2011. La prossima iniziativa un grande 'Bloggin Day' il 29 febbraio. Ieri l'appello di Fiorello

Sabrina Ancarola nelle info del suo blog si definisce ‘una qualsiasi’. Evidentemente però non lo è. In pochi giorni è riuscita a organizzare un ‘bloggin day’ per Rossella Urru. Nella pagina del suo sito dedicata alla giovane cooperante sarda, rapita in Algeria il 22 ottobre 2011, fioccano le adesioni all’iniziativa tra le quali non poteva mancare quella del Tg3Web.

Noi, oltre a dare all’iniziativa la massima diffusione, sostituiremo per tutta la giornata del 29 febbraio il nostri loghi su Twitter e Facebook con la foto di Rossella. Ricordiamo inoltre che per contribuire alla conversazione su Twitter andranno andranno usati gli hastag   #freerossella e  #freeRossellaUrru. Inoltre vi ricordiamo che da un paio di settimane nella nostra Homepage è presente uno speciale dedicato a Rossella all’interno del quale troverete, informazioni, articoli e segnalazioni di iniziative.

Ma il bloggin day del 29 febbraio sarà anche l’occasione per attirare l’attenzione su tutti gli altri nostri connazionali che in questo momento si trovano nella stessa situazione di Rossella, a partire da Maria Sandra Mariani che è nelle mani dei suoi rapitori da 13 mesi.

Giovanni Lo Porto cooperante rapito a Multan nel Pakistan lo scorso 19 Gennaio.

Pochissime persone conoscono Franco Lamolinara,  scomparso il 12 Maggio 2011 nel Nord Ovest della Nigeria dove si trovava per lavoro.

Non sono stato ancora stati liberati i 18 membri dell’equipaggio della nave petroliera Enrico Ievoli rapiti nelle acque dell’Oman il 21 aprile 2011, di cui 6 sono italiani. Si tratta di Valerio Longo, Letterio La Maestra, Agostino Musumeci, Valentino Longo, Daniele Grasso e Carmelo Sortino.

Il 29 febbraio sarà la giornata giusta per ricordarli tutti e per chiedere a gran voce un impegno serio per il loro ritorno a casa.


 

Clicky