25/10/2014
29/04/2012

La vostra 'crisi'
Fausto: "Vorrei solo un lavoro e lo dico a voce bassa"

"Sono rimasto con le ultime risorse, poche settimane ancora, e poi? Poi non credo che andrò a chiedere aiuto alla Caritas, non ho la faccia"




Voglio descrivervi il mio stato d'animo, finora non sono riuscito a comunicarlo a nessuno che poi, del resto, non mi è rimasto nessuno. Quando stavi meglio e spensierato facevi star bene tutti per la voglia di vivere. Adesso gli stessi me l'hanno tolta. 


Sono in banca rotta, è da sette anni che non lavoro. Avevo un negozio di biologico e sono finito strozzato dai debiti, distrutto dalla grande distribuzione del ramo. Per scelte "sbagliate" nessuno è più dalla mia parte, fratelli, sorelle, amici. Sono uno di quelli che per egoismo (o altruismo) non 'tengono famiglia'. 

Sono rimasto con le ultime risorse, poche settimane ancora, e poi? Poi non credo che andrò a chiedere aiuto alla Caritas, non ho la faccia. Cosa vorrei? Solo un lavoro e lo dico a voce bassa. Si perché non si dovrebbe urlarlo. Dovrebbe essere l'offerta di lavoro a gridare non la domanda.  Ma io sto gridando, forse perché non resisto più. 

Fausto