28/10/2020
25/01/2011

Troppi appartamenti
invenduti

La Commissione ambiente della Camera lancia l’allarme,e fotografa un mercato immobiliare fermo, e senza prospettive immediate di crescita

In Italia ci sono 120mila appartamenti invenduti, una cifra record raggiunta dopo tre anni di flessione dovuta alla crisi. E’ la Commissione ambiente della Camera a lanciare l’allarme, nell’indagine conoscitiva sul mercato immobiliare che viene presentata oggi.

E i dati negativi, secondo la Commissione, accentuano la preoccupazione, ma non sembrano ancora avere toccato il punto minimo della caduta ciclica: probabilmente il mercato immobiliare rimarrà fermo ancora per molto.
Un mercato che, secondo il quadro che emerge, ha molti aspetti preoccupanti: calano le compravendite, vengono concessi meno mutui, peggiora la qualità del credito, aumentano gli sfratti, e aumentano le persone che non riescono ad avere una casa. Nel nostro paese infatti, le case di proprietà sono il 72%, e i giovani, gli studenti, gli immigrati, i pensionati, le persone sole a volte faticano ad entrarne in possesso. Le case in affitto in Italia sono il 18,8%, contro, per esempio, il 57,3% della Germania. Scarsa l’offerta di case popolari, e diffusissimo, invece, il fenomeno delle case affittate “in nero”. A questo proposito riprende quota la proposta della “cedolare secca” al 20%.