02/09/2014
28/02/2012

Terzi in India
per i 2 marò

Il nostro ministro degli Esteri è arrivato a Nuova Delhi per cercare una soluzione alla vicenda dei due militari italiani

"Il mio proposito è quello di vedere i nostri due militari a Kochi: partirò subito dopo gli incontri con i ministri qui a Delhi e sono assolutamente intenzionato a trattare a fondo questa vicenda con le autorità indiane". Parola del ministro degli Esteri Giulio Terzi, che è arrivato stamattina a in India per cercare di risolvere la situazione dei marò arrestati con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani lo scorso 15 febbraio al largo della costa di Kerala.

"Porterò ai due militari italiani il saluto e la rassicurazione del capo dello Stato Giorgio Napolitano e del premier Mario Monti", ha detto Giulio Terzi. "Intendo tranquillizzare le famiglie dei due marò e far capire loro quanto il popolo italiano stia seguendo con apprensione la conclusione di questa vicenda", ha aggiunto il ministro, auspicando che la soluzione sia rapida, ma senza "farci illusioni sulle che difficoltà ci sono".

Il ministro ha espresso le sue “condoglianze” e i sentimenti di vivo "dispiacere" per la morte dei due pescatori indiani. "Nonostante il fatto che possiamo differire sulla giurisdizione da applicare, siamo chiaramente desiderosi di cooperare strettamente con le autorità indiane per stabilire la verità", ha concluso Terzi.

Clicky