22/09/2018
10/09/2018

Tutti al mare a settembre. 13 milioni gli stranieri sulle spiagge italiane

Boom di tedeschi, americani e francesi. +36% di arrivi. Il 19,5% di italiani ha scelto settembre per le ferie




Un fine estate da record di turisti quello che stanno vivendo le principali località di vacanza italiane. A guardare i dati sono soprattutto i tedeschi (quasi 2 milioni di arrivi), americani (700 mila) e francesi (poco meno di 500 mila) ad approdare in questi giorni sulle nostre spiagge.
E questo per  fare compagnia, come mai accaduto in passato, a un numero cospicuo di italiani in ferie a settembre.

Certo la ripresa del bel tempo un po’ dappertutto aiuta, considerando che giugno è stato il più piovoso di sempre con +124% di precipitazioni rispetto alla media storica, ma il boom di presenze non era stato preventivato.
13 milioni i vacanzieri che in questi giorni di fine estate cercano in Italia un posto al sole, con un sorprendente +36% di arrivi in più rispetto a 10 anni fa.
Se si considerano solo gli stranieri il dato è ancora più alto, +52%, mentre il 19,5% degli italiani ha scelto questo periodo per le ferie.

“Una svolta, un netto cambiamento” – ha detto Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi. “Gli italiani stanno finalmente scoprendo i vantaggi della vacanza settembrina, bellezza dei posti senza affollamento e prezzi più competitivi rispetto ad agosto”.

Tutto questo ovviamente si traduce in una buona notizia per i lavoratori, soprattutto giovani, con 1 milione e 160 mila persone occupate nei servizi turistici. Per quanto riguarda l’estate degli italiani solo il  40% si è spostato da casa, l’88% è rimasto comunque in patria e il  62% ha scelto il mare come località di vacanza. La spesa media è stata di 744 euro a persona.