22/02/2018
05/02/2018

Tendenza web. Nozze e tesi vanno on line

Da Bologna a Bari boom di cerimonie in streaming. Per parenti e amici che non possono partecipare




Si siedono tranquillamente davanti al computer e da lontano seguono via streaming matrimoni, unioni civili e soprattutto lauree.
Per i parenti e amici che non possono partecipare a cerimonie importanti arriva in aiuto il web. Bastano una telecamera senza fili e una connessione ad alta velocità per annullare le distanze.
Una moda che sta prendendo piede in tutta Italia, da Bari a Bologna.

L’amministrazione pugliese ha appena stanziato 2500 euro per l’acquisto di tutta la strumentazione necessaria per filmare lo scambio di anelli e il bacio degli sposi sul canale YouTube del municipio. Serve anche come strategia di marketing visto che tantissime coppie straniere si sposano in Puglia.
E anche a Bologna lauree e nozze on line si stanno diffondendo.

Da Sud a Nord. Alla Bocconi di Milano si connettono da Turchia, Cina, Germania. Sono nonne, zie, parenti dei laureandi che non riescono a spostarsi, ma che non vogliono mancare uno dei momenti più belli di figli e nipoti.
Connettersi è  facile. Basta inserire una password e cliccare sulla diretta.
Lo streaming viene utilizzato anche perché in aula non possono entrare tutti e chi rimane fuori può usare tablet e smartphone. Vanno in onda sul web anche le cerimonie pubbliche di laurea in piazza Duomo a Trento e  i video con la consegna delle pergamene rimangono memorizzati sul sito dell’ateneo